Prevenzione del contagio da CoViD-19 in Odontoiatria Fiorentino

Prevenzione del contagio da CoViD-19 in Odontoiatria Fiorentino

Dal 6 marzo le attività terapeutiche ordinarie di Odontoiatria Fiorentino sono sospese nel rispetto delle norme di Prevenzione del contagio da CoViD-19.

Sappiamo bene come ci si deve comportare, a livello personale e nei nostri studi professionali, per combattere la diffusione dell’agente patogeno, ma è importante disincentivare spostamenti e contatti evitabili tra persone. Chiudere gli studi, soprattutto laddove manca una rete di Odontoiatria pubblica, significherebbe lasciare totalmente senza assistenza i pazienti odontoiatrici. Continuare a svolgere l’attività, seppur di sola emergenza, è una decisione legata unicamente al senso personale di responsabilità di ciascun titolare di studio. Tutti i comunicati associativi, ordinistici e delle autorità legislative invitano in maniera pressante a rimandare tutte le prestazioni differibili e dedicarsi solo alle emergenze. Quanto sopra, a meno che non sopraggiungano ulteriori ordinanze delle autorità preposte che determinino per legge restrizioni ancor più serie. 

Gli appuntamenti programmati fino al 15 maggio sono annullati ed automaticamente riprogrammati, stessa ora e stesso giorno settimanale con slittamento di 10 settimane, ovvero gli appuntamenti del lunedì 9 marzo vanno al lunedì 18 maggio etc., etc., sperando per allora che emergenza e quarantena siano concluse, altrimenti ci sarà una nuova ri-programmazione. Tutte le attività terapeutiche, in primis degli Specialisti nostri Consulenti esterni, Igienisti compresi, sono state sospese. La ricettività è continua tramite internet (whatsapp, e-mail e messenger tramite la pagina Facebook e gli indirizzi riportati alla sezione Contatti). Al telefono (3335415297) dal lunedì al sabato: 10,00-11,00 e 15,00-17,00.
Dal 30 marzo stiamo chiamando tutte le persone con cure in corso e sospese per Emergenza COVID-19. Chiunque avesse necessità di essere contattato prima, è pregato di inviare via whatsapp, oppure a gf@odontoiatriafiorentino.com, le foto come indicato al termine di questo articolo.

In caso di necessità di intervento indifferibile viene eseguito telefonicamente un Triage sulla necessità impellente di intervento da svolgersi necessariamente in studio, su notizie anamnestiche di tipo epidemiologico:

  • Negli ultimi 14 giorni ha effettuato viaggi?
  • Negli ultimi 14 giorni ha avuto contatti con persone provenienti da fuori Comune, Provincia o Regione?
  • Negli ultimi 14 giorni ha avuto contatti con persone affette da CoViD-19?
  • Negli ultimi 14 giorni ha avuto contatti con persone in quarantena?
  • Negli ultimi 14 giorni ha avuto febbre, congiuntivite, difficoltà respiratorie, diarrea o sindrome influenzale? Ha tosse?
    Se il paziente ha risposto NO a tutte le domande elencate e presenta un serio ed indifferibile problema di natura odontoiatrica può accedere allo studio dentistico.
    Se risponde SI anche ad una sola domanda viene ri-calendarizzato e monitorato con invito (e controllo) di comunicazione ai numeri telefonici dedicati.

ALL’ ARRIVO in studio si ripete la raccolta dell’anamnesi, si detergono e disinfettano le mani del paziente, si avviano le procedure cliniche del caso.

In caso di presenza di più persone nei locali dello studio esse dovranno comunque sempre mantenere un’adeguata distanza tra loro, MINIMO di 1 metro.

Si invitano gli accompagnatori ad uscire dallo studio e ritornare dopo il tempo programmato. In ogni caso questi non entrano, come di prassi già in uso, nelle sale operative.

Sedie, maniglie, piani, pulsantiere, terminali POS e tutto quanto venga toccato da pazienti e/o accompagnatori, viene subito dopo trattato con disinfettanti adeguati. #coronavirus #iorestoacasa  

_imgs_c_17_materialisocial_1_34_immagine_imgs_c_17_materialisocial_1_33_immagine

cwps4325

 

 

 

ufcu0780